Wiley

Disponibilità Fondo Wiley: 98% al 18 gennaio 2023

Il CNR partecipa al contratto nazionale trasformativo Wiley (2021-2023) per l’accesso ai periodici elettronici e la pubblicazione di articoli ad accesso aperto degli autori afferenti alle istituzioni partecipanti.

Loader image

Il contratto Wiley copre il periodo 2021-2023.

Le agevolazioni per la pubblicazione Open Access previste dal contratto sono attive, sui contributi accettati per la pubblicazione, a partire dal 10 maggio 2021.

I costi di pubblicazione OA sono a carico del CNR.

Il contratto Wiley non stabilisce un numero predeterminato di APC ma si basa sull'allocazione di un Fondo OA che, per il 2022, è pari al 50% della spesa contrattuale.

Se il fondo si esaurisce prima della fine dell'anno, gli autori CNR dovranno sostenere in autonomia le spese di pubblicazione in accesso aperto fino all'inizio dell'anno di contratto successivo.

L'editore Wiley non consente la conversione retroattiva gratuita degli articoli ad accesso chiuso, pubblicati prima della stipula del contratto, in articoli ad accesso aperto (RetroOA).

Possono usufruire del Fondo OA per Wiley tutti i corresponding authors affiliati al CNR.

Gli Autori vengono ritenuti eligibili dall'editore mediante identificazione del nome della loro organizzazione, che deve includere CNR o Consiglio Nazionale delle Ricerche/National Research Council e del loro dominio di posta elettronica, che deve terminare con cnr.it.

Il contratto include tutte le riviste Hybrid OA (riviste tradizionali, accessibili su abbonamento che prevedono opzioni per la pubblicazione in accesso aperto) pubblicate dall’editore.

Il contratto non include le riviste Gold OA dell'editore (riviste che pubblicano SOLO in accesso aperto).

Le tipologie di articolo comprese nel contratto R&P Wiley sono gli original research article e i review article. Sono escluse tipologie diverse di contributi.

La lista di tutte le riviste Hybrid OA incluse nel contratto è disponibile e scaricabile dal sito Wiley.

L'autore mantiene tutti i diritti sugli articoli pubblicati che sono rilasciati da Wiley con licenza CC-BY 4.0.

L'autore ha comunque facoltà di scegliere una licenza di tipo diverso tra: Non-Commercial 4.0 International (CC-BY-NC 4.0) o Creative Commons Attribution Non-Commercial Non-Derivative 4.0 International (CC-BY-NC-ND 4.0).

Wiley utilizza la piattaforma Author Services Dashboard per gestire il flusso finanziario degli articoli.

I corresponding author CNR devono inserire la propria affiliazione già in fase di sottomissione di un articolo in una rivista Hybrid di Wiley: se il correspondong author inserisce più di una affiliazione il flusso richiede all’autore di selezionare quale istituzione è più appropriata per coprire i costi di accesso aperto.

La procedura per la richiesta di copertura del Fondo OA per Wiley si attiva dopo l’accettazione dell’articolo e si articola nei seguenti passaggi:

  1. comunicazione dell’accettazione dell’articolo da parte dell’editore;
  2. avvio del processo nella piattaforma Author Services Dashboard;
  3. inserimento o conferma dei Funders & Grant;
  4. conferma o modifica della propria affiliazione, che dovrebbe essere già precompilata: se questa non viene ereditata dalla fase di sottomissione, la funzione di targeting geografico informa l’autore dell’esistenza di istituzioni nel loro paese che hanno un Wiley Open Access Account (WOAA);
  5. selezione della titolarità del copyright;
  6. conferma della scelta di rendere l’articolo open access in una rivista ibrida;
  7. selezione della licenza Creative Commons tra CC-BY, CC-BY-NC, CC-BY-NC-ND;
  8. invio e firma della licenza.

Per ulteriori informazioni è possibile consultare la presentazione di Wiley Flusso di lavoro degli autori per le riviste Open Access in una rivista ibrida, disponibile nella sezione Risorse per gli autori.

Per ogni richiesta di utilizzo delle APCs Springer, lo Staff  OA CNR contatterà gli autori per verificare:

  • se il corresponding author sia effettivamente un autore CNR (può usufruire del contratto anche il personale non strutturato);
  • se l'autore non abbia la possibilità di utilizzare fondi di progetto, già previsti dal budget in fase di proposta.

Inizialmente lo Staff OA CNR approverà le APCs secondo il principio first in, first out ed eventuali revisioni delle procedure di approvazione saranno prontamente comunicate.